La storia di Winning Poker Network

Winning Poker Network è stata una delle prime reti di poker online mai fondate, debuttando nel 2001 con il suo nome precedente, MyPokerNetwork.

Nel 2001, Winning Poker Network ha aperto le sue porte e ha iniziato a distribuire carte con la sua skin iniziale (e ora attuale), Americas Cardroom. Il debutto di MyPokerNetwork avvenne sotto la piattaforma software Dobrosoft. La piccola rete era composta da una serie di sale minori, tra cui Aloha poker, Casual Poker, DSI poker, Live Action Poker e molte altre.

Al momento del lancio, gli unici altri siti online esistenti erano Paradise Poker, Ultimate Bet, Poker Stars e Party Poker. All'inizio, Paradise Poker si è imposto come leader predominante del poker online e in poco meno di 2 anni ha distribuito oltre 177.000.000 di mani.

Dopo 4 anni di permanenza sulla piattaforma Dobrosoft, Americas Cardroom e una manciata di skin più piccole sono passate alla più grande rete OnGame, che all'epoca comprendeva una serie di sale popolari, tra cui pokerroom.com. Americas Cardroom vi rimase per due anni, prima che OnGame si ritirasse dal mercato statunitense.

Ancora una volta, Americas Cardroom ha fatto le valigie. Questa volta per la rete Yatahay, e invece di mantenere il nome della loro sala di punta, hanno migrato i loro giocatori su una sala esistente chiamata True Poker, e hanno accantonato Americas Cardroom per il momento.

Nel 2007 sono state aggiunte alla rete Yatahay alcune skin più piccole dei siti vicini a San Jose, in Costa Rica. True Poker è stato il primo sito di poker online a offrire una grafica 3D e ha riscosso un successo iniziale nel 2002-2003.

Man mano che il software di Yatahay diventava più datato, altri siti rivolti agli Stati Uniti come PokerStars, Full Tilt Poker e Ultimate Bet hanno conquistato la parte del leone del mercato, lasciando la rete Yatahay relativamente piccola.

Le cose sono cambiate nel 2011. Il15 aprile 2011 il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha notificato le accuse agli altri siti costringendoli a cessare le operazioni negli Stati Uniti. Questo evento viene comunemente chiamato "venerdì nero" nel mondo del poker.

Il futuro si prospettava luminoso per Yatahay, una delle poche reti di poker rimaste a servire i giocatori statunitensi. Inoltre, nel 2011, Yatahay Network ha acquisito Doyle's Room, un sito fondato da Doyle Brunson, il famoso giocatore di poker ampiamente considerato "il padrino del poker".

Tuttavia, la rete era destinata a subire lo stesso destino dei suoi concorrenti. Il23 maggio 2011, l'Ufficio del Procuratore degli Stati Uniti del Maryland ha notificato le accuse che hanno portato alla chiusura di 10 nomi di dominio Internet che includevano siti della rete Yatahay. Questo evento è stato definito "Blue Monday".

Piuttosto che ritirarsi dal mercato statunitense, si è deciso di ribattezzare la rete con il nome di Winning Poker Network e di ricostruire la rete dalle fondamenta.

Americas Cardroom compie 21 anni!

Scoprite la storia del nostro marchio di punta e i numerosi successi che hanno favorito la nostra crescita.

IL REBUILD: riportare la grandezza del poker online sul mercato statunitense.

Dopo il Blue Monday, Doyle's Room ha scelto di lasciare WPN e la nuova skin di punta è diventata Americas Cardroom, il nome originale usato sulla piattaforma DobroSoft.

WPN ha pagato tutti i suoi giocatori a causa dell'inevitabile "corsa alle banche" che si è verificata in seguito alle incriminazioni e ha iniziato il processo di ricostruzione.

In quel periodo, la rete ha nominato un nuovo amministratore delegato, Phil Nagy, che aveva una vasta esperienza nel poker online.

Essendo stato un appassionato giocatore di poker prima che il gioco passasse all'online, ha portato una prospettiva da giocatore che si è rivelata preziosa per aiutare a creare molte delle innovazioni che si prospettavano per la rete.

Il primo ordine del giorno è stato quello di cambiare il software dal datato client 3D a una versione più funzionale che permettesse il tipo di crescita immaginata da Nagy.

Nel 2011, Yatahay ha iniziato a noleggiare il software del fornitore bulgaro IGSoft, che era molto più aggiornato rispetto alla concorrenza.

La mossa successiva è stata quella di creare un programma promozionale e di tornei per riconquistare l'interesse dei giocatori e incentivarli a tornare.

Riconoscendo che PokerStars, leader dominante del settore del poker online, aveva costruito la propria clientela aumentando progressivamente le dimensioni e la portata della propria offerta di tornei per attirare più giocatori, WPN ha adottato la stessa strategia.

Nel 2019, Winning Poker Network ha nuovamente cambiato piattaforma, questa volta passando a SJH. Il nuovo software, basato su HTML5, ha permesso alla rete di sviluppare nuove idee di prodotto 10 volte più velocemente rispetto al suo predecessore in C++.

EVENTI LIVE: Ciò che abbiamo ospitato lontano dal feltro virtuale nel corso degli anni.

I giocatori di poker online hanno trovato una casa presso Winning Poker Network nel corso degli anni. Ma per quanto questi giocatori abbiano amato i prodotti e i servizi di WPN, non hanno mai placato il loro desiderio di partecipare anche a eventi terrestri o dal vivo.

WPN ha cercato di colmare questa lacuna offrendo pacchetti per eventi come il Main Event delle WSOP a Las Vegas. Una soluzione ancora migliore è stata quella di offrire i propri eventi live sponsorizzati. Ecco la storia di questi eventi nel corso degli anni.

Serie di poker latino

Questa serie ha originariamente debuttato nel 2009 come Latin Series of Poker (LSOP). Tuttavia, è stata ribattezzata Latin Poker Series nel luglio 2014. La serie è stata progettata per consentire ai giocatori di partecipare a eventi dal vivo ogni anno in varie località esotiche dell'America Latina.

Uno dei momenti salienti di questa serie è stato un torneo da 500.000 dollari garantiti in Perù nel 2013. Nel 2014 si è svolto l'LPS Millions II a Panama, con un torneo da 1 milione di dollari garantito. Il Day 1 dell'LPS Millions II si è svolto in diverse località, tra cui Panama, Repubblica Dominicana, Colombia, Perù, Brasile, Costa Rica e Cile.

Le Latin Poker Series sono terminate alla fine del 2014, anche se uno dei suoi eventi, il Punta Cana Poker Classic, è rimasto in vita per diversi anni. Di seguito riportiamo ulteriori informazioni su questo torneo dalla Repubblica Dominicana.

Il Punta Cana Poker Classic

Il Punta Cana Poker Classic (PCPC) è stato un evento annuale di poker terrestre che si è svolto nella Repubblica Dominicana dal 2010 al 2017.

Winning Poker Network è stato lo sponsor principale del PCPC e ha assegnato molti pacchetti completi tramite satelliti online. I pacchetti comprendevano il buy-in, il biglietto aereo, l'hotel e cibo e bevande illimitati.

Il PCPC ha avuto due diverse sedi a 5 stelle. Per i primi sei anni si è tenuta all'Hard Rock Hotel & Casino. Gli ultimi due anni è stato spostato al Melia Caribe Tropical.

Il Punta Cana Poker Classic ha visto la partecipazione di celebrità del poker nel corso degli anni, tra cui Doyle Brunson durante la prima edizione. Nel 2016 ha partecipato Josh Beckley. È stato il secondo classificato nel Main Event delle WSOP del 2015.

Ecco uno sguardo al garantito e al montepremi finale per ogni anno dell'evento:

2010Garanzia di 200.000 dollari203.000 dollari di montepremi finale
2011Garanzia di 500.000 dollari402.149 dollari di montepremi finale
2012Garanzia di 500.000 dollari522.900 dollari di montepremi finale
2013Garanzia di 500.000 dollariMontepremi finale di 712.950 dollari
2014Garanzia di 500.000 dollari737.685 dollari di montepremi finale
2015Garanzia di 500.000 dollari824.985 dollari di montepremi finale
2016Garanzia di 500.000 dollari692.580 dollari di montepremi finale
2017Garanzia di 500.000 dollari573.000 dollari di montepremi finale

La gabbia dal vivo

Nel 2018 è stata presa la decisione di abbandonare il Punta Cana Poker Classic e di offrire ai giocatori un evento terrestre nella sede di WPN a San Jose, in Costa Rica. Il motivo principale del cambiamento è stato il desiderio di mostrare gli uffici ai giocatori, dare loro la possibilità di vedere come funzionano le operazioni quotidiane e presentare ai giocatori i team che si occupano di fornire loro i prodotti, le promozioni e il supporto che la rete offre.

È nato così il Cage Live. Si basava sul cash game online Cage, basato sul tempo e in formato torneo, che si svolge ogni mercoledì sera.

La versione online dura esattamente cinque ore, mentre il Cage Live è un evento di due giorni con sei ore di gioco sia sabato che domenica. Anche il buy-in del Cage Live è molto più alto (5.250 dollari contro 1.050). In ogni versione, i giocatori si sfidano sul feltro e le loro fiches vengono convertite in denaro reale allo scadere del tempo.

Poiché il buy-in del Cage Live è significativo, WPN ha deciso di assegnare pacchetti ogni domenica attraverso uno speciale satellite Beast e Sit & Crush Cage Live. Ogni settimana vengono assegnati almeno un paio di pacchetti da 8.340 dollari che comprendono il buy-in di 5.250 dollari, l'alloggio presso l'hotel a 5 stelle di Taormina, il biglietto aereo e il denaro per le spese.

Il Cage Live si è svolto sei volte nel 2018 e nel 2019, offrendo soprattutto versioni di Hold'em ma anche alcune di PLO. I rappresentanti di WPN sono molto soddisfatti della risposta al Cage Live e della possibilità di far visitare ai giocatori gli uffici di WPN, offrendo loro una sbirciatina "dietro le quinte".

I giocatori amano l'azione di poker del Cage Live, ma amano anche il fatto che San Jose sia un luogo ideale per le feste, cosa che WPN ha promosso pesantemente nei suoi materiali di marketing. Nonostante il grande successo, il Cage Live è stato ufficialmente ritirato nel 2022. WPN aveva precedentemente sospeso la promozione a causa della pandemia globale.

Punta Del Este

Sebbene WPN abbia ritirato il Cage Live, i giocatori della rete continuano a realizzare il sogno di giocare dal vivo in un luogo esotico. Nel 2022, WPN ha lanciato la prima delle numerose promozioni Punta del Este Takedown. I vincitori dei pacchetti non solo si guadagnano una partecipazione al Main Event delle Enjoy Poker Series in Uruguay, ma ogni pacchetto premio copre le spese di viaggio e l'alloggio presso il lussuoso Enjoy Punta del Este Resort and Casino sulla costa atlantica dell'Uruguay. I vincitori amano le emozioni, sia sul feltro che fuori.

INNOVAZIONE ATTRAVERSO LE PROMOZIONI

Con una forte offerta di tornei, WPN ha riconosciuto la necessità di innovare costantemente e creare nuovi prodotti di poker per rafforzare la propria selezione di giochi. Dal 2011, la quota di mercato del poker online è diminuita di anno in anno.

La rete Winning Poker si è prefissata di mantenere fresco il poker online, sia per i giochi in denaro che per i tornei, offrendo così le promozioni elencate di seguito.

La Bestia

Lanciata nell'agosto 2013, The Beast è stata la sostituzione del famoso Bad Beat Jackpot di Winning Poker Network. Nel tentativo di offrire a un maggior numero di giocatori la possibilità di intascare regolarmente più denaro, WPN ha detto addio al Bad Beat Jackpot, un concetto famoso in tutti i siti concorrenti, e ha introdotto una gara a punti per i giocatori di cash game, eliminando l'elemento del caso e dando a tutti i giocatori la possibilità di guadagnare. I giocatori che si siedono a giocare a The Beast ricevono punti per la classifica, che assegna migliaia di dollari in contanti e posti nei tornei ai primi classificati. Lanciata inizialmente come gara mensile, The Beast è passata a una gara settimanale, dando ai giocatori una nuova possibilità di guadagno ogni settimana. Non ci sono costi aggiuntivi per partecipare a The Beast: il montepremi è finanziato dal rake che WPN già raccoglie. Ad oggi, The Beast ha erogato oltre 25 milioni di dollari.

Sedersi e schiacciare

Introdotto nel dicembre 2013, Sit & Crush è la controparte della Bestia di Winning Poker Network per i giocatori di Sit & Go e di tornei. Mentre la Bestia tiene traccia dei migliori punti guadagnati ai tavoli cash, Sit & Crush fa lo stesso per i giocatori dei tornei. La promozione è stata originariamente introdotta come una competizione mensile di leaderboard, ma è passata a una gara settimanale per seguire le orme di The Beast. Ad oggi, Sit & Crush ha pagato oltre 4 milioni di dollari.

MO MO MO PLO

Winning Poker Network ha costruito un forte seguito tra i giocatori di Pot Limit Omaha. Quindi, per il Natale 2015, il network ha voluto riconoscere la sua base di giocatori. Il risultato è stato MO MO MO PLO, una promozione sui tornei di poker online per i giocatori di Pot Limit Omaha che prevede più tornei, più cash game e più jackpot, oltre alla possibilità di creare bonus personali. La promozione è tornata ogni anno a dicembre da quando è stata lanciata.

I cinque alti

Poker e cannabis vanno d'accordo come il burro di arachidi e la gelatina. Per rendere omaggio alla comunità dei 420, Winning Poker Network ha introdotto nel novembre 2013 The High Five, una serie di poker online a tema 420 che celebra tutto ciò che è verde. La serie originale prevedeva un Main Event da 420.000 dollari garantiti e una pausa di cortesia alle 16:20 ET. Le serie successive hanno mantenuto intatte entrambe, ma la più recente High Five, tenutasi nel settembre 2019, prevedeva tre eventi principali garantiti da 420.000 dollari.

La Super Serie online

Originariamente introdotte come risposta online di Winning Poker Network alle World Series of Poker, le Online Super Series (OSS in breve) racchiudevano una serie di tornei in diverse settimane, offrendo milioni in garanzie. Un Main Event da 250 o 500 mila dollari era comune. Alla fine, Winning Poker Network aumentò la garanzia del Main Event a 1 milione di dollari.

Mini Serie Online Super

Per non lasciare i giocatori di micro-stakes al freddo, Winning Poker Network ha introdotto una versione più piccola delle OSS nel novembre 2012, inserendo decine di tornei in un programma che si rivolgeva ai giocatori con bankroll più piccoli. Molto popolare tra la comunità dei giocatori di poker, la Mini Online Super Series ha regolarmente superato le aspettative garantite.

OSS Cub3d

Dopo aver assistito al successo delle Online Super Series e delle Mini Online Super Series, Americas Cardroom ha riunito le due serie in una sola, aggiungendo poi al mix una Bigger Online Super Series. La prima OSS Cub3d ha debuttato nel luglio 2016 e da allora Winning Poker Network ha organizzato altre 7 puntate della popolare serie. L'OSS Cubed presenta in genere tre eventi principali: un MOSS, un OSS e un BOSS. Le ultime serie OSS Cub3d sono state caratterizzate da tornei garantiti da 1 milione di dollari sia nel programma OSS che in quello BOSS.

Super serie Freebuy

I freeroll sono ormai comuni nei siti di poker online da quasi vent'anni come mezzo per attirare nuovi giocatori. I freeroll di solito prevedono premi in denaro reale, ma non sono così grandi. Ad esempio, un freeroll potrebbe vedere qualche migliaio di giocatori competere per 100 dollari. Nel luglio 2015, Winning Poker Network ha inventato il Freebuy, un torneo che combina un freeroll con un torneo con buy-in. I giocatori pagano 0 dollari per iscriversi, ma se stanno per esaurirsi possono fare un rebuy con soldi veri o prendere un add-on. Per introdurre i Freebuy, Winning Poker Network ha creato la Freebuy Super Series, una serie di tornei freebuy con 150.000 dollari di garanzia. Le Freebuy Super Series tornano su Winning Poker Network nell'ottobre 2019.

Domenica da un milione di dollari

Prima del Black Friday del 2011, il grande poker era la norma negli Stati Uniti, con tornei di poker a 6 cifre e persino da un milione di dollari che facevano regolarmente la loro comparsa nel programma. Ma quando le cose sono precipitate, anche le garanzie sono diminuite. Dopo il Black Friday, negli Stati Uniti era normale che i tornei settimanali raggiungessero i 50 o i 100 mila dollari. Ma nel febbraio del 2015, Winning Poker Network ha introdotto il Million Dollar Sunday, un torneo di poker da 1 milione di dollari. Il torneo si svolgeva con una certa frequenza e a un certo punto il Winning Poker Network lo rese settimanale, perdendo centinaia di migliaia di dollari ogni settimana. Alla fine, con la crescita della base di giocatori di Winning Poker Network, le sovrapposizioni sono diminuite. Alla fine, il Million Dollar Sunday fu ribattezzato The Sunday Venom.

Jackpot da un milione di dollari

Con l'introduzione del Jackpot Poker nel febbraio 2017, Winning Poker Network ha offerto ai giocatori la possibilità di vincere il proprio posto al Million Dollar Sunday per pochi centesimi di dollaro, semplicemente sedendosi a un tavolo di Jackpot Poker. I giocatori scelgono il loro buy-in e una volta che tutti e tre i giocatori sono seduti, il tavolo gira e il premio viene rivelato.

Serie mondiale dei jackpot

Simile a Million Dollar Jackpots, Winning Poker Network ha offerto ai giocatori la possibilità di vincere un pacchetto Main Event da 12.500 dollari per le World Series of Poker attraverso i giochi Jackpot Poker. Il risultato è stato un grande successo, con diversi giocatori che si sono assicurati il pacchetto per il Main Event grazie all'innovativa promozione.

Il Venom da 5 milioni di dollari

Dopo una serie di tornei Venom da 1 milione di dollari di successo e con una rete di poker in rapida crescita, Americas Cardroom ha organizzato il Venom da 5 milioni di dollari nell'estate del 2019. Prima dell'evento di più giorni, i siti di Winning Poker Network hanno investito centinaia di migliaia di dollari nel marketing del torneo, offrendo tornei da 0$ Step e aiutando i giocatori ad assicurarsi i posti gratuitamente. Il risultato è stato eccezionale e ne è valsa la pena. Il Venom da 5 milioni di dollari ha attirato un numero record di iscrizioni e alla fine ha pagato un montepremi record di 6.382.500 dollari. La rete si è anche guadagnata il titolo di GUINNESS WORLD RECORDS™ per il più grande montepremi in criptovalute vinto in un torneo di poker online, con una vincita di 1.050.650 Bitcoin. Nel novembre 2019, Winning Poker Network ospiterà il prossimo grande torneo, il Venom da 6 milioni di dollari, che promette di stabilire ancora una volta nuovi record.

Doppio gioco da 100.000 dollari

Lanciato nel 2021, il Double Deuce presenta lo stesso programma di voli dei tornei Million Dollar Sunday di WPN. I giocatori possono trovare diversi voli del Day 1 ogni giorno della settimana, con il Day 2 previsto per la domenica. Se si considera che ogni settimana sono in palio 100.000 dollari GTD, l'immensa popolarità di questo torneo da 22 dollari di buy-in non è affatto sorprendente.

Spremuta domenicale da 50.000 dollari

I giocatori possono acquistare un posto per 10,50 dollari o qualificarsi per 1 dollaro attraverso gli Squeeze Cyclones a 1 passo. Con decine di voli a tutte le ore del giorno e della notte, i giocatori di tutto il mondo amano inserire questo torneo nei loro impegni.

TORNEI: Da un torneo da $7.500 GTD a $6.000.000 GTD in soli 8 anni.

Nel 2011, quando il network era in fase di rebranding, il Sunday Major consisteva in un torneo da $55 di buy-in e $7.500 di GTD che a volte non raggiungeva il garantito. Con l'introduzione del programma di tornei giornalieri Big 10 e un lento ma costante aumento del traffico sul sito, WPN ha deciso di rafforzare il suo programma di tornei domenicali e tutto è iniziato con un Sunday Major.

WPN ha puntato sul suo primo torneo da $50k GTD nel 2012. Sebbene sembri una garanzia irrisoria rispetto agli standard odierni, all'epoca e considerando l'attuale clientela del poker online negli Stati Uniti, si trattava di un'impresa enorme. Si lasciarono tre mesi di anticipo per consentire il marketing e i satelliti, e ospitarono l'evento da $50k GTD come parte di una serie di tornei più ampia. Entrambe le strategie hanno funzionato bene e sono diventate fondamentali per i loro sforzi di crescita negli anni a venire.

Il torneo è stato un successo e ha portato abbastanza traffico da far crescere il programma dei tornei. Con l'aumento delle garanzie dei tornei della rete, crebbe anche l'ambizione di ospitare tornei importanti. Il torneo principale della domenica (il Sunday Special) è diventato un torneo settimanale da 125.000 dollari GTD ed è stato affiancato da altri grandi tornei, tra cui il Warm-up da 100.000 dollari GTD e l'High Roller da 50.000 dollari GTD.

Con la regolare programmazione settimanale in pieno svolgimento, il network ha puntato sulla sua più grande impresa, qualcosa che non si vedeva da prima del Black Friday: un torneo GTD da 1.000.000 di dollari. Per raggiungere questo obiettivo, Nagy e il suo team hanno incorporato gli stessi principi utilizzati anni prima quando hanno tentato di gestire il loro primo torneo da $50k GTD. Hanno previsto un periodo di 6 mesi di anticipo per avere ampie possibilità di commercializzare il torneo e per permettere ai giocatori di qualificarsi via satellite.

mds-annullato-successo

Nel dicembre 2014, WPN ha lanciato il primo Million Dollar Sunday, ma è stata costretta a cancellare l'evento a causa di attacchi DDoS da parte di un autore sconosciuto. Ciononostante, il torneo stava per raggiungere la sua garanzia prima della cancellazione e l'evento riprogrammato all'inizio del 2016 è stato un grande successo. Da allora i tornei sono stati un punto fermo di Winning Poker Network. WPN ne ha ospitati con successo oltre 25 nella sua storia.

Dopo una serie di tornei Venom da 1 milione di dollari di successo e con una rete di poker in rapida crescita, Americas Cardroom ha organizzato il Venom da 5 milioni di dollari nell'estate del 2019. Prima dell'evento di più giorni, i siti di Winning Poker Network hanno investito centinaia di migliaia di dollari nel marketing del torneo, offrendo tornei da 0$ Step e aiutando i giocatori ad assicurarsi i posti gratuitamente. Il risultato è stato eccezionale e ne è valsa la pena. Il Venom da 5 milioni di dollari ha attirato un numero record di iscrizioni e alla fine ha pagato un montepremi record di 6.382.500 dollari. Il network si è anche guadagnato il titolo di GUINNESS WORLD RECORDS™ per il più grande montepremi in criptovalute vinto in un torneo di poker online, con una vincita di 1.050.650 Bitcoin.

Il più grande torneo di poker online mai ospitato da un sito statunitense

Nel novembre del 2019 Winning Poker Network ha continuato ancora una volta a spingere i limiti con un torneo Venom ancora più grande, questa volta con un garantito di 6 milioni di dollari. Ancora una volta, il torneo ha superato tutte le aspettative e la garanzia con 2.696 partecipanti totali, creando un montepremi di 6.740.000 dollari. Il vincitore del primo posto si è aggiudicato 1.039.982 dollari.

Veleni più grandi

Dal lancio del primo Venom, Winning Poker Network non si è mai adagiato sugli allori. In linea con il suo impegno a fare sempre di più e meglio, WPN ha lanciato altri Venom, programmandone almeno 2 all'anno. Ognuno di essi offriva una garanzia maggiore di quello precedente. Nell'agosto del 2021, la garanzia del Venom ha raggiunto i 10 milioni di dollari per la prima volta.

Veleno PKO

Nel 2020, Winning Poker Network ha lanciato i Progressive Knockout, un formato di torneo in cui ogni giocatore entra con una taglia sulla testa. Ma invece di ricevere l'intero importo quando si elimina un giocatore, si ottiene metà della sua taglia. L'altra metà? Finisce sulla tua testa. I giocatori hanno risposto positivamente al formato, grazie al potenziale di taglie enormi durante le partite più importanti. Con l'aumento della popolarità, WPN ha creato il Venom PKO, un torneo PKO multimilionario. La WPN ha già organizzato diverse Venom PKO, con l'obiettivo di aggiungerne altre regolarmente.

Chris Money Maker si è unito ad Americascardroom

Moneymaker diventa un professionista ACR

All'inizio del 2020, l'uomo che ha dato il via alla rivoluzione del poker online è diventato un ACR Team Pro. Nel 2003, Chris Moneymaker partecipò a un satellite a basso buy-in in una grande poker room online e vinse il suo posto al Main Event WSOP da 10.000 dollari. Ha poi vinto il titolo, vincendo oltre 2,5 milioni di dollari, e il resto è storia. Oggi Moneymaker porta con orgoglio la patch di Americas Cardroom. Perché? Perché Americas Cardroom e l'intero Winning Poker Network sono sinonimo di un poker migliore e più grande, che mette i giocatori al primo posto.

Pad dei punter

Nel 2021, Americas Cardroom ha celebrato il ritorno della versione live delle WSOP inviando diversi Team Pro a condividere una casa a Las Vegas. I professionisti di ACR non solo hanno raccontato i loro grandi punteggi, le brutte battute e le buffonate più divertenti, ma hanno condiviso tutto con la comunità del poker sul canale YouTube di ACR in una serie web chiamata Punters' Pad. La serie è ricca di confessionali, sfide, ospiti speciali e tonnellate di informazioni sul poker. La cosa migliore è che il Punters' Pad è tornato per una seconda stagione nel 2022, con un numero ancora maggiore di scherzi.

CRYPTOCURRENCY: il cambiamento di gioco

Con un programma di tornei di alto livello, giochi in denaro disponibili con un'ampia gamma di puntate e una vasta gamma di promozioni, Winning Poker Network ha avuto pochi problemi a suscitare l'interesse dei giocatori di poker. Tuttavia, le sfide rimanevano, soprattutto per quanto riguarda l'elaborazione dei pagamenti.

Con un programma di tornei di alto livello, giochi in denaro disponibili con un'ampia gamma di puntate e una vasta gamma di promozioni, Winning Poker Network ha avuto pochi problemi a suscitare l'interesse dei giocatori di poker. Tuttavia, le sfide rimanevano, soprattutto per quanto riguarda l'elaborazione dei pagamenti.

All'indomani del Black Friday e del Blue Monday, effettuare un deposito presso un sito di poker online non è stato un compito facile, nemmeno per i giocatori più accaniti. In molte regioni, i giocatori sono stati costretti a fare i conti con restrizioni bancarie complicate, arbitrarie e costantemente soggette a cambiamenti. I potenziali depositanti nel mercato statunitense e in molte altre regioni non potevano sempre contare sulla comodità di metodi di pagamento come carte di credito e carte di debito.

Nelle giurisdizioni in cui il poker online è rimasto pienamente legale, molti giocatori hanno avuto difficoltà a finanziare i loro conti. Con un mosaico di regolamenti da rispettare, non era raro che i processori di pagamento e gli emittenti di carte di credito peccassero di prudenza e rifiutassero i pagamenti, con grande disappunto dei potenziali giocatori di poker. Anche i giocatori che avevano finanziato facilmente il proprio conto nel recente passato potevano incontrare difficoltà nell'utilizzo della stessa carta in futuro.

Mentre i depositi rifiutati frustravano certamente i giocatori che erano costretti a perdere l'emozione di un particolare torneo o di una promozione limitata nel tempo, il clima del poker di allora era più problematico per i giocatori che speravano di reclamare le loro vincite. I prelievi erano alla mercé dei servizi postali internazionali, delle banche che facevano troppe domande e di altri intermediari che potevano lasciare i giocatori nei guai per settimane, costringendoli a chiedersi se sarebbero mai stati pagati.

Come la maggior parte dei siti di gioco su Internet, Winning Poker Network ha accolto con favore l'uso di portafogli elettronici di terze parti, ma questo si è rivelato poco più di una misura provvisoria. Purtroppo, questi servizi erano lenti, scomodi e costosi da usare. E sebbene i giocatori di poker più accaniti fossero disposti a utilizzare questi servizi, lo facevano solo per la mancanza di alternative. Convincere i giocatori occasionali a fare i salti mortali e ad affidarsi a questi servizi sconosciuti è stato decisamente più difficile.

Alla fine del 2014, Winning Poker Network ha trovato una soluzione ai problemi di elaborazione dei pagamenti che continuavano ad affliggere il settore. WPN aveva deciso di abbracciare la blockchain e di dare il benvenuto al bitcoin. Essendo una valuta digitale decentralizzata senza banche centrali o intermediari a cui rispondere, questo metodo di pagamento peer to peer era probabilmente l'abbinamento perfetto per il poker.

Tuttavia, quando WPN ha accettato la sua prima transazione in criptovaluta nel gennaio del 2015, il Bitcoin non era un nome familiare. Il nascente asset blockchain aveva conquistato i titoli dei giornali grazie al suo rapido aumento di prezzo dell'anno precedente, ma rimaneva poco più che una curiosità anche tra i giocatori di poker su internet esperti di tecnologia. Tuttavia, il Winning Poker Network non ha tardato ad abbracciare il Bitcoin, poiché ha risolto in un colpo solo molti dei suoi problemi di pagamento.

Con i Bitcoin, i giocatori dei siti WPN potevano finalmente finanziare i loro conti o richiedere le loro vincite in pochi minuti, invece di dover aspettare giorni o settimane. Grazie all'affidabilità delle reti decentralizzate, i depositi non dipendevano più da regolamenti arcani o dai capricci degli intermediari. Finalmente i giocatori sarebbero stati in grado di portare i loro bankroll al tavolo da gioco e di incassare i loro profitti senza dover rinunciare alla convenienza, alla velocità, alla privacy, alla sicurezza o all'economicità.

Data la popolarità delle criptovalute nel mondo in generale, e tra la comunità del gioco online in particolare, Winning Poker Network ha aumentato drasticamente il suo supporto per le criptovalute piuttosto rapidamente. Non solo i siti WPN hanno iniziato a promuovere pesantemente il Bitcoin alla fine del 2017, ma il Winning Poker Network ha iniziato ad accettare 60 diverse criptovalute, offrendo ai giocatori una flessibilità senza precedenti.

Nel 2019, Winning Poker Network non accetta solo Bitcoin, Litecoin, Ripple, Dash, Steem, Ethereum, Eos, Digi Byte, DogeCoin, PotCoin, Blackcoin e decine di altre criptovalute. In pochi anni, le criptovalute sono arrivate a rappresentare la maggior parte dell'attività di WPN. Le criptovalute sono passate dal 2% delle transazioni su Winning Poker Network nel 2015 al 60% di tutte le transazioni solo quattro anni dopo. Anche se i metodi di pagamento convenzionali sono ancora accettati, la percentuale di transazioni in criptovalute continua a crescere rapidamente nel 2019.

Per la comodità dei giocatori, tutti i cash game e i tornei di WPN sono gestiti esclusivamente in dollari USA. Il network converte automaticamente i pagamenti in o da dollari USA quando i giocatori depositano o incassano, il che significa che nessuno è costretto a preoccuparsi della volatilità delle criptovalute mentre gioca.

Mercoledì 24 luglio 2019, WPN ha fatto la storia delle criptovalute e del poker stabilendo il GUINNESS WORLD RECORD™ per il più grande montepremi in criptovalute vinto in un torneo di poker online. Dopo la conclusione del torneo multigiornaliero Venom da 5 milioni di dollari del network, WPN ha prontamente pagato al vincitore dell'evento il suo premio di 1.050.560 dollari in bitcoin.

Con un montepremi finale di 6.382.500 dollari, il Venom da 5 milioni di dollari di WPN ha avuto anche la particolarità di essere il più grande torneo mai ospitato da un sito di poker statunitense. Il supporto di Winning Poker Network per decine di criptovalute ha permesso ai giocatori di partecipare al torneo con facilità ed è stato determinante per il grande successo dell'evento. Il network prevede di sfruttare l'enorme popolarità del Venom da 5 milioni di dollari quando ospiterà il suo primo Venom da 6 milioni di dollari a partire da mercoledì 27 novembre 2019.

Tuttavia, la popolarità delle criptovalute su Winning Poker Network non è riservata ai grandi eventi. WPN accoglie giocatori di tutti i mezzi finanziari e di tutte le abilità per giocare nei suoi tornei e cash game a qualsiasi ora del giorno e della notte.

METODOLOGIA AGILE SCRUM

agile-provisionale3

Winning Poker Network opera secondo la metodologia di gestione Scrum Agile, che differisce dai metodi di gestione tradizionali utilizzati dai concorrenti nel settore del poker online.

L'amministratore delegato Phil Nagy ha riconosciuto la necessità di adottare un cambiamento nello stile di gestione quando si è trovato a gestire ogni decisione, grande o piccola che fosse. La metodologia Agile si basa su team individuali e sulla fiducia che ciascuno di essi sia specializzato nel proprio campo.

Ogni team è composto da un Product Owner, che ha la visione del prodotto di valore che è responsabile di fornire agli stakeholder o all'azienda. Il Product Owner trasmette poi la visione del prodotto ai membri del team.

Ogni team ha uno Scrum Master, che decide insieme al team quali compiti devono essere portati a termine in ogni sprint (un periodo di tempo predeterminato). Il Winning Poker Network lavora in sprint di due settimane, durante i quali ogni team deve presentare ciò che ha realizzato in quel periodo di due settimane, per ottenere il feedback degli stakeholder e degli altri team dell'azienda.

Con tempi di sprint così brevi, i team possono "fallire velocemente". In altre parole, se sono sulla strada sbagliata, hanno trascorso solo un breve periodo di tempo a lavorare sul prodotto prima di poter essere indirizzati nella giusta direzione.

In alternativa, Scrum Agile consente una trasparenza totale, in quanto ogni team sa su cosa stanno lavorando gli altri. I team vengono valutati in base al numero di story point che realizzano. Uno story point è un'unità che misura la quantità di tempo necessaria per svolgere determinati compiti. Le unità sono predeterminate dai team.

Il personale della WPN ha accolto con favore la nuova metodologia, che consente una maggiore indipendenza nel provare cose diverse e nel valutarne l'efficacia, presentando i risultati del prodotto attraverso l'esame degli indicatori chiave di prestazione per ogni progetto.

I FLOP: Non c'è dolce senza aspro.

Sit & Go 2.0

WPN l'ha definito la prossima evoluzione del poker, ma a dire il vero si trattava della prossima evoluzione di un gioco a cui nessuno giocava. Dopo uno sforzo di sviluppo e marketing durato un anno, WPN ha scoperto a sue spese che è piuttosto difficile rendere eccitanti i Sit & Go. Il gioco è stato interrotto dopo poco più di un anno di attività.

6 Plus Poker

WPN ha pensato che il 6 Plus fosse il prossimo grande gioco a cui tutti avrebbero voluto giocare. Dai cash game ai tornei, WPN ha fatto in modo che fosse disponibile nella lobby. Ma non ha funzionato. Nonostante sia ancora un gioco in crescita in Asia, il gioco è stato eliminato da WPN durante il cambio di software a metà 2019.

Promozione Flying Bucks

A chi non piacciono i soldi gratis? Almeno questa era la teoria. WPN ha provato la promozione Flying Bucks, che lanciava un avatar volante sullo schermo, premiando con somme di denaro casuali il primo giocatore al tavolo che vi avesse cliccato sopra. Sfortunatamente, dato che molte delle somme casuali erano piccole e l'avatar distraeva, la promozione è stata rimossa poco dopo la prima edizione, dopo che i giocatori hanno espresso il loro disappunto.

UFFICI WPN

mattex

Nel 2011, la rete ha spostato gli uffici in un piano più piccolo di un edificio vicino e ha assunto più personale di supporto per accogliere meglio i giocatori. A questo punto i pool di giocatori sono rimasti relativamente piccoli e, sebbene il personale sia raddoppiato da circa 15 a 30 persone, l'organico è rimasto ridotto.

colmena

Dopo il rebranding del network in WPN, il traffico ha iniziato a crescere in modo esponenziale e così anche la necessità di più organi. È stato aggiunto altro personale di supporto, sono stati creati nuovi team e sono stati ampliati quelli esistenti, tra cui un dipartimento di social media, supporto, email marketing, affiliati, web, sviluppo e sicurezza.

infinito

Alla fine del 2017, l'intero piano destinato alla WPN non poteva più ospitare efficacemente il personale che era stato assunto per aiutare a coltivare la rete. La WPN ha quindi affittato un intero edificio per uffici, con un organico complessivo di oltre 350 persone.

forum

Sebbene si pensasse che il nuovo ufficio sarebbe stato la sede a lungo termine di WPN, lo spazio è diventato presto un problema dopo l'assunzione di altri 50 dipendenti. Si è presentata l'opportunità di acquistare un ufficio che potesse ospitare il doppio del personale, consentendo una sede permanente che permettesse alla rete di servire efficacemente giocatori e partner di tutto il mondo.

Dall'umile inizio di appena 15 persone, Winning Poker Network conta oggi oltre 350 dipendenti in tutto il mondo e il conteggio continua a crescere.

IL PERSONALE WPN: Le persone dietro la squadra.

Dal 2001 Winning Poker Network ha registrato una forte crescita del personale, che attualmente conta 400 dipendenti in varie località del mondo. Alcuni dei settori specializzati includono IT, sicurezza, marketing, sviluppo del prodotto e risorse umane. La maggior parte del personale ha un livello di laurea che va dalla laurea triennale al dottorato di ricerca.

La direzione di WPN crede che le persone siano sinonimo di talento. Ecco perché i dipendenti dell'azienda hanno dei benefit, proprio come le aziende Fortune 500. Anche la diversità del personale è impressionante, con molte culture, lingue ed etnie diverse.
Infine, WPN incoraggia i dipendenti a crescere al di fuori del lavoro e a sviluppare i propri interessi. Un recente sondaggio ha elencato alcuni degli hobby più popolari: cucina, fotografia, videogiochi, lettura e atletica.

LA MASCOTTE STORMY

Nel 2019, The Winning Poker Network ha riconosciuto che i suoi clienti avevano bisogno di qualcosa con cui identificarsi. Questo era particolarmente vero dal momento che la loro presenza sui social media era cresciuta fino a diventare la seconda più seguita nel mondo del poker online. Di conseguenza, è stata reclutata la mascotte Stormy.

Come potete vedere nelle foto qui sotto, scattate su Facebook, Twitter e Instagram nel corso degli anni, Stormy è stata un uccello molto impegnato.

PROGRAMMA DI AFFILIAZIONE